Musica e danza greca

La musica greca ha radici orientali, è una combinazione di musica antica e bizantina. La musica popolare greca iniziò a prendere forma nel IX secolo a.C. Tuttavia, la musica greca è stata maggiormente influenzata dal dominio turco, durante il quale la gente comune cantava canzoni sulla resistenza.

Musica greca(Suono indimenticabile del mandolino greco)

Questi sono stati conservati fino ad oggi e formano una parte sostanziale della musica popolare greca, vengono chiamati kleftika tragoudia. Ciò è particolarmente vero per la Grecia continentale. Gli strumenti più comunemente usati sono il clarinetto e vari tipi di mandolini. Tuttavia, la musica sulla terraferma è molto varia, ogni regione è qualcosa di specifico. Le canzoni melodiche sono più tipiche delle isole greche. Il clarinetto non viene utilizzato, ma il violino gioca un ruolo importante. Ci sono balli qui Syrtos, Sousta o Pidichtos. Si chiamano canzoni dell'isola Nisiotika tragoudia. Nel Ponto, una delle regioni greche, predominano i canti ribelli. Le loro danze sono molto animalesche e selvagge. I balli pontici ben noti sono Chalai, Tik, Dipat, Trigona e Syrtos. Tra gli strumenti musicali predominano anche mandolini orientali, tamburi, flauti e fischietti.


(VIDEO: danza greca Hasapiko)

Stile musicale Rembetiko

Naturalmente, la musica greca ha continuato ad evolversi e all'inizio del ventesimo secolo abbiamo assistito a un grande cambiamento. Lo stile musicale più famoso è Rembetiko. È stata fondata negli anni venti del ventesimo secolo. È come il blues greco. È originario dell'Asia Minore. Ha avuto origine in una regione in cui all'inizio del secolo scorso avevano problemi di lavoro e allo stesso tempo aumentava la criminalità. La gente iniziò a incontrarsi nei club che divennero il luogo di nascita di Rembetik. La gente cantava di problemi sociali, povertà o droga. I testi erano spesso ironici. La rembetis più famosa, la cantante rembetiko era sicuramente Markos Vamvakaris, originario dell'isola di Syros, che ha cantato al Pireo e Atene.


(VIDEO: La famosa canzone Frangosyriani (Ragazza cattolica di Syros) a partire dal Markosa Vamvakarisa)

Uno strumento caratteristico è il cicalino che strimpella. I rimembetici spesso amavano alcol e droghe e molte canzoni furono scritte in prigione. Le canzoni sono molto delicate e sono per lo più caratterizzate da idee che all'epoca facevano appello alla gente comune. È sopravvissuto fino ad oggi ed è ancora uno degli stili musicali più popolari in Grecia. Questo stile è caratteristico degli strati inferiori della popolazione. Questo è il motivo per cui è stato condannato da persone anziane nella società. Fu addirittura bandito negli anni '40. Tuttavia, ciò non è riuscito a fermare il suo sviluppo. Al contrario, ha bandito la maggior parte dei sapori e proprio durante il periodo di messa al bando ha guadagnato il maggior numero di fan. Oggi si concentra principalmente su questo stile Giorgos Dalaras.

strumento buzuki(Strumento musicale Buzuki)

Stile musicale Laiko

Un altro stile interessante è laico (in traduzione: folk). Non è del tutto chiaro come abbia avuto origine, ma ha un terreno comune con rembrat. Si è formato dopo la divulgazione di Buzuka. È anche orientale, ma combina diversi stili. È anche influenzato dalla musica italiana. Laika è diventata popolare principalmente grazie al film. Grazie a questo, il laico è anche conosciuto come musica turistica. Si gioca in vari hotel e soprattutto per i turisti. Alcuni dei loro cantanti, come Dalida, sono conosciuti in tutto il mondo. La musica laica è ancora lo stile musicale più popolare in Grecia.


(VIDEO: Chi non conoscerebbe più Zorba)

Stile musicale Tsisfeteli

Tsisfeteli è un altro dei famosi stili musicali arrivati in Grecia dai Greci dell'Asia minore. È accompagnato da danzatrici del ventre e questo stile è apprezzato anche dai turisti. È stato creato modernizzando lo stile tradizionale anatolico (greco, turco, armeno) di čiftetel. Le canzoni vengono riprodotte oggi Buzuki. Compositori famosi sono Tasos Bougas, particolarmente popolare negli anni '80.

Vacanze in Grecia